Il lifting del viso è una procedura finalizzata a far apparire il volto più giovane rimuovendo la pelle in eccesso. L’obiettivo dell’intervento è quello di donare a viso e collo un aspetto più giovane e tonico. La mano del chirurgo plastico è molto importante per un risultato bello e naturale: i chirurghi plastici LaCLINIC rappresentano per te una garanzia di qualità. Prima di decidere di sottoporti ad un lifting è bene conoscere i rischi, i benefici, come funzionano l’intervento e il post operatorio.

consulto gratuito

Le 10 cose che devi sapere sul lifting

1) indicazioni per l’intervento di lifting viso e collo

2) come funziona il lifting viso

3) lifting viso uomo

4) lifting viso risultato naturale

5) post operatorio lifting viso

6) esposizione al sole dopo un lifting

7) foto prima e dopo lifting

8) minilifting viso e lifting con fili

9) blefaroplastica prezzi

10) perchè scegliere LaCLINIC

Chirurgia Estetica LaCLINIC con Prima Rata dopo 3 Mesi

Compila ora il modulo online. Assicurati subito la tua data, vieni a conoscerci. A LaCLINIC ci impegniamo per offrirti il massimo supporto e il migliore servizio con serietà e professionalità. 

Ogni paziente porta con se un bagaglio di esperienze e motivazioni; insieme all'aspetto prettamente clinico, completano il quadro complessivo in cui cerchiamo di guardare ogni persona.

Lo staff LaCLINIC è formato da Advisor e Chirurghi Plastici Specializzati, iscritti alla SICPRE, con comprovata esperienza. Ogni chirurgo infatti, deve rispondere ai requisiti LaCLINIC, tra i quali, almeno 300 interventi già realizzati.

Gli interventi di Chirurgia Estetica con i Chirurghi Specializzati LaCLINIC

Modalità: Prenota Ora il Consulto Gratuito. Vieni a conoscerci nella sede che hai scelto. Scopri in sede i requisiti per il Tuo intervento.

Dove: sedi la LaCLINIC di Alba, Bari, Bergamo, Bologna, Desenzano, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Salerno, Torino, Treviglio.

Validità: valido questo mese fino ad esaurimento disponibilità. Contattaci Subito per bloccare la tua data.

L’esperienza dei chirurghi plastici LaCLINIC® ti consiglia il lifting viso in caso di:

  • rughe e segni di cedimenti sul volto
  • aspetto generale del viso invecchiato
  • desiderio di ringiovanire l’aspetto del viso, rassodandolo, senza cicatrici
  • caduta delle sopracciglia, “zampe di gallina”, rughe periorbitali (attorno agli occhi), rughe periorali
  • fronte segnata dalle rughe, rughe naso-labiali
  • collo, sottomento e mandibola rilassati e/o con eccedenza di pelle.

Un lifting facciale tradizionale viene eseguito praticando un’incisione che parte tra i capelli o all’attaccatura dei capelli sopra l’orecchio (nella regione temporale) e si estende verso il basso arrivando sotto l’orecchio. La pelle e i tessuti adiposi vengono quindi sollevati dal muscolo e dal tessuto connettivo. La pelle viene tirata indietro e verso l’alto e la pelle in eccesso viene rimossa. L’incisione viene quindi chiusa con punti di sutura e punti metallici. Alcuni chirurghi lasciano un drenaggio nelle ferite per rimuovere il sangue in eccesso.

La durata dell’intervento è compresa tra 1 ½ e 4/5 ore, nel caso del full face lift, e dipende anche dalla complessità e dall’incidenza della correzione estetica da apportare.

Le incisioni sono, per la maggioranza, posizionate sul cuoio capelluto e nelle pieghe naturali del volto, per essere notate il meno possibile.

Anche nell’intervento completo, le cicatrici diventano pressoché invisibili dopo poche settimane, perché interamente coperte dai capelli.

La procedura completa potrebbe richiedere l’anestesia generale e in questo caso i chirurghi plastici LaCLINIC® richiedono almeno 1 notte di degenza.

Il lifting viso uomo serve a restituire tono, freschezza ed armonia al volto maschile, cancella i segni del tempo e corregge inestetismi e imperfezioni.

Attraverso incisioni peri e retro auricolari il chirurgo plastico solleva e stira la pelle, eliminando quella in eccesso e modellando, quindi, i muscoli sottostanti: la pelle del viso viene sollevata e stirata, rimuovendone l’eccesso e i muscoli sottostanti vengono modellati e stirati.

Lifting viso naturale

Per ottenere il risultato desiderato e un aspetto fresco, giovane ma soprattutto naturale è importante affidarsi a chirurghi specializzati in chirurgia plastica e ricostruttiva di esperienza.

Solo così si potrà scegliere la tecnica più adatta alle tue esigenze e al raggiungimento di un risultato soddisfacente e naturale.

Alcuni tipi di tecniche (volumetrico, sottoperiosteo, malare, associato a lipostruttura…) hanno come scopo principale il riposizionamento e/o l’integrazione dei tessuti sottocutanei ed ottengono l’effetto di ringiovanimento più con le modifiche di forma, che attraverso lo stiramento cutaneo tradizionale. Questo tipo di intervento viene eseguito anche su persone relativamente giovani, soprattutto per correggere l’invecchiamento della regione infraorbitaria e zigomatica.

Foto prima e dopo Lifting viso e collo

  • Nelle prime 24-48 ore successive al lifting viso è raccomandato il riposo a letto. Dopo è possibile alzarsi, ma  è consigliabile riposare a casa per i primi 5-6 giorni.
  • I punti vengono rimossi dopo 7-10 giorni, mentre gonfiore ed ematomi possono durare per una o due settimane.
  • Durante la seconda-terza settimana saranno riprese gradualmente le normali attività fisiche. In questo periodo non è consigliabile praticare sport o esercizio fisico, ma si può uscire per passeggiare e per attività sociali non faticose.
  • Dopo la terza settimana qualsiasi altra attività è consentita.
  • E’ possibile lavare i capelli delicatamente dopo la rimozione delle medicazioni. Altri trattamenti o tinture non possono essere eseguite prima di 3 settimane dopo l’intervento.
  • La guida dell’automobile è consentita dopo 1 settimana, come anche l’attività sessuale (entro limiti ragionevoli).
  • Il make up è consentito dopo la rimozione delle suture.

E’ bene ricordare che i fumatori hanno guarigione più lenta e maggior rischio di complicanze, si consiglia di smettere di fumare un mese prima dell’intervento.

Esposizione al sole dopo il lifting viso

Per ogni tipo di intervento, va ricordato che si deve evitare l’abbronzatura al sole e alle lampade UVA per almeno 1 mese dopo l’intervento di chirurgia plastica. La pelle, infatti, ha bisogno di riposo e inoltre va aiutata con creme idratanti. Attenzione anche al trucco: bisogna utilizzare soltanto cosmetici ipoallergenici,  cioè testati per ridurre al minimo il rischio di irritazioni.

Agli uomini si consiglia di essere estremamente prudenti nella rasatura durante il periodo post-operatorio. Per questo motivo è importante programmare l’intervento in anticipo e pianificare con cura i tempi del lifting viso per scegliere il periodo più adatto alle proprie esigenze e assecondare i giusti tempi di recupero.

In sede di intervento il chirurgo potrebbe consigliare di abbinare altre procedure al fine di massimizzare il risultato, ad esempio una blefaroplastica, una liposuzione, lipofilling o altri. Lo scopo è quello di restituire al viso giovinezza e tonicità per un risultato più naturale possibile.

I risultati del lifting durano circa dieci anni, ma è importante sapere che, come il resto della pelle e del corpo, anche il viso continuerà ad invecchiare con il naturale passare del tempo.

Sebbene rari, i rischi e le complicanze della chirurgia del lifting facciale includono:

  • Sanguinamento, ematoma, lividi
  • infezione
  • Disfunzione neurologica (perdita della funzione o sensazione muscolare), che di solito è temporanea
  • Cicatrice allargata o ispessita
  • Asimmetria
  • Necrosi cutanea

I chirurghi plastici LaCLINIC® operano solo il 45% dei richiedenti, perché, da medici, mettono la sicurezza e la salute, prima del desiderio estetico. La tua richiesta, qualora non ce ne fossero le indicazioni e le idonee condizioni di sicurezza, può quindi venire rifiutata.

Il mini-lifting è un intervento meno invasivo con un decorso post operatorio più breve, che è indicato solo in caso di correzioni di lieve o moderata entità.

Il grande vantaggio di un intervento soft risiede proprio nella guarigione molto più rapida rispetto ad altre tecniche. Ciò è reso possibile grazie al fatto che invece di tagliare, scollare e riposizionare la muscolatura, essa viene solo saldamente ancorata alle strutture ossee sottostanti.

In pratica il mini lifting è un parziale scollamento della pelle delle guance davanti alle orecchie, togliendone un triangolino tra i capelli nella zona delle tempie. Si tratta di un intervento di chirurgia plastica più semplice, eseguibile in anestesia locale, ma anche di relativa efficacia.

Esistono varie tecniche di minilifting:

  • Lifting temporale (o del sopracciglio )

La fronte e le sopracciglia, insieme alla forma ed al taglio degli occhi, condizionano enormemente lo sguardo. Il lifting temporale è indicato nel caso di caduta delle sopracciglia e delle “zampe di gallina”. Lo scopo è quello di aprire lo sguardo rendendolo più luminoso e spianare le rughe. Il risollevamento muscolo-cutaneo della zona temporale avviene dopo aver praticato un’incisione a forma di losanga, nascosta per 3 cm. all’interno dell’attaccatura dei capelli. In caso di marcato rilassamento, la fascia muscolare viene ancorata in profondità al periostio. La tecnica viene utilizzata per adeguare l’arcata sopraccigliare alle caratteristiche del viso. Se l’arcata risulta troppo marcata viene praticata una riduzione ossea, invece, in caso di un’arcata poco pronunciata, si provvederà all’inserimento di una piccola protesi.

  • Lifting frontale

Il lifting frontale è un intervento di chirurgia plastica indicato per coloro che hanno una fronte particolarmente rugosa. Lo scopo è quello di aprire lo sguardo rendendolo più luminoso e spianare le rughe.

Per rimediare ad una fronte segnata dalle rughe, il chirurgo estetico interviene praticando un’incisione a zig-zag sul cuoio capelluto, partendo al di sopra di un orecchio e terminando al di sopra dell’altro. Viene, poi, praticato lo scollamento del periostio, dei muscoli corrugatori frontali, delle sopracciglia e del piccolo muscolo verticale situato alla radice del naso.

  • Lifting temporale (o del sopracciglio )

La fronte e le sopracciglia, insieme alla forma ed al taglio degli occhi, condizionano enormemente lo sguardo. Il lifting temporale è indicato nel caso di caduta delle sopracciglia e delle “zampe di gallina”.

Lo scopo è quello di aprire lo sguardo rendendolo più luminoso e spianare le rughe. Il risollevamento muscolo-cutaneo della zona temporale avviene dopo aver praticato un’incisione a forma di losanga, nascosta per 3 cm all’interno dell’attaccatura dei capelli. In caso di marcato rilassamento, la fascia muscolare viene ancorata in profondità al periostio. La tecnica viene utilizzata per adeguare l’arcata sopraccigliare alle caratteristiche del viso. Se l’arcata risulta troppo marcata viene praticata una riduzione ossea, invece, in caso di un’arcata poco pronunciata, si provvederà all’inserimento di una piccola protesi.

  • Lifting frontale

Il lifting frontale è un intervento di chirurgia plastica indicato per coloro che hanno una fronte particolarmente rugosa. Lo scopo è quello di aprire lo sguardo rendendolo più luminoso e spianare le rughe.

Per rimediare ad una fronte segnata dalle rughe, il chirurgo estetico interviene praticando un’incisione a zig-zag sul cuoio capelluto, partendo al di sopra di un orecchio e terminando al di sopra dell’altro. Viene, poi, praticato lo scollamento del periostio, dei muscoli corrugatori frontali, delle sopracciglia e del piccolo muscolo verticale situato alla radice del naso.

Successivamente il chirurgo plastico solleva i tessuti  indietro e lateralmente ancorando la cute ed i muscoli al cuoio capelluto, usando dei punti riassorbibili. Sganciando dal periostio alcuni muscoli corrugatori la mimica facciale verrà limitata, in modo da prevenire l’ulteriore comparsa delle rughe frontali. Attraverso questo intervento, si può sollevare anche il lato esterno dell’occhio. Addirittura, nel caso di caduta delle guance, si può arrivare fino allo zigomo, per risollevare anche i contorni del viso.

  • Lifting del collo

Anatomicamente, partendo dall’esterno, il collo è costituito dalle seguenti strutture: cute, tessuto adiposo e muscolo platisma (due sottili muscoli che rivestono il collo e che si uniscono centralmente).

Sotto il muscolo plastisma troviamo ancora del tessuto adiposo e subito sotto il muscolo digastrico, il muscolo che precede i muscoli della base della lingua.

Col passare degli anni i due muscoli platisma si dividono creando le inestetiche bande verticali dette anche “collo di tacchino”.

Il lifting del collo è un intervento di chirurgia plastica ideale per chi ha il collo rilassato e ben visibili le due bande centrali del platisma.

Interventi di chirurgia plastica collo

La chirurgia plastica può intervenire efficacemente nei seguenti casi:

  • collo molto adiposo: se il collo è molto adiposo, ma la cute è abbastanza tonica, allora il ricorso alla liposuzione è la tecnica migliore. La procedura avviene mediante inserimento di micro cannule che aspirano il tessuto adiposo lasciando solo un velo di cute e sottocute che si ridrappeggia sul muscolo.
  • Cedimento del muscolo platisma: il trattamento ideale per risolvere il cedimento del muscolo platisma è la platismoplastica.

Consiste nell’accostare nuovamente i margini del platisma suturandoli e stringendoli con una tecnica definita a corsetto.

La procedura prevede prima l’aspirazione del tessuto adiposo in eccesso, in alcuni casi si procede anche all’asportazione del tessuto adiposo al di sotto del platisma.

Lifting viso senza bisturi o Lifting con fili

Esiste da qualche tempo una nuova opzione di trattamento che prevede la possibilità di fare un lifting viso non chirurgico. Si chiama lifting con filo e prevede l’inserimento, in procedura ambulatoriale, dei fili di sostegno in materiale biocompatibile.

Questi fili sollevano i tessuti cutanei, connettivi e muscolari e mirano a sostenere le strutture che stanno cedendo come zigomi, guance, fronte o mento. I fili si riassorbono dopo aver favorito la produzione di nuovo collagene, che contribuisce a dare elasticità alla pelle.

Costi del lifting viso

Prenota un consulto gratuito con un chirurgo plastico specializzato LaCLINIC®, insieme capirete se puoi sottoporti a questo intervento e quali risultati potresti raggiungere.

Spesso questo l’intervento al viso viene richiesto in abbinata ad altri interventi di chirurgia plastica del viso, come la blefaroplastica o l’otoplastica.

In caso di prenotazione di un secondo intervento di chirurgia estetica, questo ti può costare dal 30% al 50% in meno.

Lifting viso, i costi

Cosa comprende il tuo intervento di Lifting Viso

  • consulto gratuito
  • scelta tra più chirurghi plastici esperti
  • analisi cliniche
  • migliori cliniche
  • intervento
  • controlli post operatori

Se si hanno i requisiti di accesso alle finanziarie (che possono autorizzare o meno), tutti gli interventi di chirurgia plastica lifting viso possono essere pagati a rate, a partire da 75 euro al mese.

In alternativa i singoli Centri prevedono delle formule rateali senza busta paga, con requisiti specifici.

In alcuni periodi dell’anno nei vari Centri LaCLINIC si applicano sconti particolari a chi desidera concedere una video testimonianza della propria esperienza.

Lifting con i chirurghi LaCLINIC®

Nel corso di un primo consulto gratuito il chirurgo esaminerà attentamente il contorno occhi e discuterà dei vari modi per correggere il problema.

Questa visita iniziale è un’ottima occasione per  informarsi sui vantaggi della chirurgia e sulle possibili complicazioni, nonché su cosa aspettarsi dal post operatorio.

In alcuni periodi dell’anno nei vari Centri LaCLINIC® si applicano sconti particolari a chi desidera concedere una video testimonianza della propria esperienza.

LaCLINIC® ha centri in tutta Italia, da Milano, a Roma, a Napoli, Bari e ha il vantaggio di garantirti la possibilità di fare le visite postoperatorie in qualsiasi centro, da nord a sud.

Seguici anche su Instagram